Fare pubblicità online conviene? Con una strategia di marketing multicanale si!

Stai pensando di iniziare a pubblicizzare il tuo servizio online attraverso i social?

O hai già fatto campagne pubblicitarie su Facebook o su Google ma hai ottenuto scarsi risultati, investendo tanti soldi e non sai più cosa inventarti per scalare il tuo fatturato?

Se ti trovi in una di queste due situazioni, oggi è il tuo giorno fortunato! Hai avuto il **** di capitare su questo articolo nel quale ti spiego come puoi fare pubblicità online in modo intelligente, ottimizzando al massimo la rendita del tuo annuncio online, raggiungendo il 100% dei tuoi potenziali clienti.

 

 

Ma prima di tutto ti devo fare una grande premessa…

 

Pubblicità tradizionale VS Pubblicità online

Fare pubblicità non è un servizio economico e non lo è mai stato…

Pensa solo quanto pagano le aziende che pubblicano uno spot pubblicitario in televisione, che si annunciano alla radio, che appaiono su appariscenti cartelloni pubblicitari mentre guidi per strada o che occupano gran parte del quotidiano che stai leggendo…

Ecco tutte questi tipi “tradizionali” di far pubblicità, oltre ad essere molto dispendiosi, sono anche obsoleti, in quanto non raggiungono solo lo spettatore interessato, ma per lo più persone disinteressate che ignoreranno completamente l’annuncio.

Se sei uomo, ti sarà capitato migliaia di volte, durante la pubblicità in televisione, di assistere allo spot degli assorbenti per le mestruazioni femminili e di certo non ti sarai soffermato ad ascoltare l’offerta che ti stavano proponendo, in quanto non è un prodotto/servizio che ti può realmente interessare.

 

 

Scusa per l’esempio ma era per farti capire quanti soldi vengono sperperati per apparire a persone che non sono interessate al servizio, utilizzando la pubblicità tradizionale.

Con la pubblicità online questo non accade, dato che si riesce a massimizzare la rendita andando a proporre l’annuncio solo a quelle persone che hanno dimostrato interesse nel servizio, apparendogli sulle piattaforme di navigazione e social.

 

Meglio investire in un IPhone o qualcosa che ti potrà permetterti comprare tutti gli IPhone che vuoi?

 

Sai qual’é la differenza tra chiedere un prestito per un debito cattivo e quello per chiedere un prestito per un debito buono?

Un debito cattivo è quel denaro che decidi di spendere a tutti i costi per avere quel determinato oggetto o servizio, che pur tu decida di indebitarti con una finanziaria, non ti genererà nessun reddito e dovrai lavorare duramente per dover pagare le rate, rimanendo sempre nella stessa situazione economica o peggiore (dato che dovrai preoccuparti di pagare le rate tutti i mesi).

Decidere di acquistare uno smartphone che costa più di 2000 euro e pagarlo a rate attraverso un finanziamento, è un classico esempio di debito cattivo, dato che saranno soldi che avrai investito sicuramente per un telefono di qualità superiore agli altri, ma che svolge esattamente le stesse funzioni di un telefono che avresti potuto comprare per 200 euro: telefonerà, farà foto, ci darà la posizione e potremo navigare su internet, ecc, allo stesso modo.

Possiamo fare lo stesso discorso per un’automobile, un animale da compagnia, i vestiti, cene al ristorante e tantissimi altri prodotti e servizi per i quali siamo disposti ad indebitarci pur di averli, anche sapendo che non ci porteranno nessun beneficio economico, se non che sedare per un po’ la nostra sete di dopamina.

Adesso ti chiedo solo per un secondo di allargare la tua visione un po’ più in la, raggiungendo nuovi orizzonti, e ti chiedo e se quei soldi invece di investirli in oggetti e servizi che ti daranno solo una sensazione di benessere temporanea, li investissi in qualcosa che ti potrà permettere usufruire di tutti quei prodotti e servizi per più tempo ed anche di migliore qualità… non sarebbe meglio??

 

 

E qua arriviamo a parlare del debito buono, quello che facciamo per investire su noi stessi e sulla nostra attività, che ci permetterà acquisire nuove conoscenze, nuove tecnologie e nuovi servizi che ci permetteranno guadagnare tanti soldi in futuro, potendoci permettere di vivere una vita migliore.

Ad esempio la scelta di chiedere un finanziamento per iniziare a fare pubblicità online è un debito buono, dato che sicuramente non ti darà un piacere immediato come l’acquisto dell’ultimo IPhone 562300 PRO Maxi versione Z, ma a largo del tempo ti porterà ad ottenere tanti clienti che oltre a pagarti il tuo investimento in pubblicità, ti permetteranno di comprarti tutti gli IPhone 562300 PRO Maxi versione Z che vuoi senza dover ricorrere ad un finanziamento.

Nella mia vita ne ho conosciuti tanti di imprenditori con storie pazzesche e che ad oggi fatturano milioni.

Patrick Wind ad esempio mi raccontava che si è ritrovato all’età di 28 anni con 900 euro sul conto corrente e con un affitto da pagare di 800 euro al mese, non sapendo più cosa fare per andare avanti e si fece prestare dei soldi da una finanziaria per avviare una sua attività rischiando tutto, ed oggi all’età di soli 33 anni è già in pensione perché guadagna milioni tutti gli anni in forma passiva.

Anche Samu Bueno mi raccontava che dopo aver rotto con la fidanzata, lasciò la sua terra ed il suo lavoro da dipendente per venire a vivere a Tenerife, investendo tutti i suoi ultimi risparmi per formarsi come closer di vendite ed oggi ritaglia il suo tempo, aiutando gli imprenditori a chiudere nuovi clienti ed usufruendo quello che il paradiso di Tenerife ha da offrirgli.

 

 

Alla fine sono scelte a cui ciascuno da la priorità… Sta a te decidere come vuoi continuare la tua vita.

Alla fine siamo noi stessi i responsabili di quello che abbiamo e di come viviamo per le scelte che abbiamo preso.

 

Chi vuole crescere investe su se stesso

 

Ora ti voglio inserire in un contesto: entri in una osteria a conduzione familiare e chiedi cortesemente all’oste se puoi mangiare… Ma l’oste desolato ti risponde: “Mi spiace ma abbiamo tutto pieno, se vuole può aspettare che si liberi un tavolo”.

Ti volti e noti che nell’osteria ci sono solo 4 tavoli con un totale di 24 persone sedute che stanno mangiando e  ciarlando e deluso ed un po’ infastidito te ne vai.

All’oste gli è dispiaciuto perdere un potenziale cliente che avrebbe mangiato alla sua osteria e che gli avrebbe portato dei guadagni, ma purtroppo non avrebbe saputo dove farlo accomodare, rimanendo così nella stessa situazione di un un guadagno giornaliero limitato.

Ora, cosa pensi che dovrebbe fare l’oste se volesse aumentare i suoi guadagni, permettendo a te ed altre persone di sedersi a tavola a mangiare nel suo locale?

Esattamente, dovrebbe acquistare più sedie, più tavoli, affittare un locale più grande, comprare macchinari ed assumere camerieri e cuochi che preparino le portate.

Chiaramente sono tantissimi soldi che andrebbero spesi ma con l’idea di ricevere un ritorno in futuro che permetterà all’oste di vivere una vita migliore, facendo il lavoro che gli piace ed soddisfacendo più persone.

E da imprenditore ti posso dire che una delle più belle sensazioni è vedere il tuo progetto che cresce come un figlio, lo vedi evolvere, vedi che aiuta le altre persone e ti apporta tantissime soddisfazioni che danno un senso a tutti quegli sforzi che hai fatto all’inizio.

Allo stesso modo in cui l’oste ha investito nella sua attività con mobilio, ecc, l’investimento in pubblicità diciamo che uno dei principali investimenti intelligenti che puoi fare, proprio perché ti da la possibilità di ricevere i primi clienti che ti permetteranno poi successivamente espandere ulteriormente la tua attività.

 

Inizia a fare pubblicità online e scala il tuo fatturato

 

Se sei compromesso al 100% a voler cambiare le cose io ed il mio team saremo più che lieti di aiutarti a far conoscere il tuo servizio a tutti gli utenti che lo necessitano e che dimostrano un reale interesse attraverso il loro comportamento durante la navigazione su internet.

La nostra è una metodologia che si basa sull’indagine di mercato del tuo settore nella quale andiamo ad analizzare fattori come il costo per click in Google, come si sta annunciando la tua concorrenza, con che parole gli utenti cercano il tuo sevizio e con quanta frequenza, per poi andare a stendere un piano d’azione nel quale studiamo una strategia pensata per raggiungere il tuo potenziale cliente attraverso altri canali, nel caso non ti dovesse acquistare subito attraverso la ricerca del tuo servizio in Google.

Praticamente, quando l’utente va su Google ed effettua una ricerca del tuo servizio, ci sta dando un grandissimo segnale che è interessato ad acquistarlo e per non perdere l’occasione vendergli ti posizioneremo tra i primi risultati in modo che possa valutare la tua offerta.

marketing multicanale

Ma se per qualsiasi ragione non ti dovesse acquistare in quel momento, magari perché in quel momento gli hanno bussato alla porta ed ha lasciato l’acquisto in sospeso, o magari perché oltre al tuo risultato ne ha visitati altri e sta decidendo quale scegliere o semplicemente non dovesse aver aperto la tua pagina, non perderemo l’opportunità di proporgli il tuo servizio (dato che ti ha dimostrato un forte interesse, cercandolo in Google), facendogli apparire il tuo annuncio su altri canali di navigazione in internet come Facebook, YouTube, TikTok o sulle pagine che visita normalmente come ad esempio il meteo.

Ti sarà capitato anche a te che ti interessi di un argomento ed improvvisamente appaiono annunci relazionati ovunque tu ti diriga mentre navighi in internet, vero?

Ecco questo è il classico esempio di una STRATEGIA MULTICANALE, ovvero il metodo di captare l’interesse dell’utente per inseguirlo con la tua offerta in modo da aumentare le possibilità di vendita.

Proprio perché non è detto che se l’utente è uscito dalla tua pagina non sia disposto ad acquistarti, è importante fare RETARGETING, ovvero inseguire il potenziale cliente utilizzando tecniche di offerte limitate come sconti o numeri limitati.

Abbiamo già ottenuto ottimi risultati adattando questo tipo di tecnica al settore dei nostri clienti e la nostra missione è diminuire i loro costi pubblicitari ed aumentargli i guadagni.

Per questa ragione con i dati che Google ci fornisce siamo in grado di simulare i guadagni ottenibili investendo un determinato budget, in modo che anche il cliente possa farsi un’idea del potenziale che si può raggiungere facendo pubblicità online.

Non sono risultati inventati, ma matematica che parla chiaro e forte, utilizzando i dati che ci vengono forniti da Google e dal cliente stesso, che ci permettono di tirare le somme.

 

Come creiamo una STRATEGIA DI MARKETING MULTICANALE

Alla base di tutto c’é l’esigenza del cliente.

Prima di tutto dobbiamo essere in grado di capire se possiamo aiutare il cliente perché in base all’attività che svolge, potrebbe sorgere che non è conveniente fare pubblicità per il suo settore e quindi saremo noi stessi a sconsigliargli di lavorare insieme a noi.

Se invece notiamo che si sono i requisiti necessari per poterlo aiutare a scalare il suo fatturato, inviteremo il cliente ed eventuali soci ad assistere ad una presentazione personalizzata nella quale spiegheremo per filo e per segno tutti i passaggi che andremo a svolgere per captare il cliente.

Nella stessa presentazione mostreremo il preventivo ed invieremo il tutto via email, in modo che il cliente possa ripassare quello di cui abbiamo parlato e valorizzare il preventivo per incominciare con la campagna pubblicitaria.

Se il cliente accetta, iniziamo con la configurazione del Pixel (l’algoritmo) che ci permetterà ottenere le informazioni necessarie per capire il comportamento dell’utente all’esterno e all’interno della pagina web di vendita.

E’ importante che il cliente possegga una LANDING DI VENDITA, ovvero una pagina web d’arrivo, nella quale l’utente entrerà non appena avrà cliccato nell’annuncio.

Questa pagina fa parte del FUNNEL DI VENDITA ed è importante che esprima appieno tutti i vantaggi dell’offerta che si stanno promuovendo, con tanto di testimonianze e tutto quello che si può apportare per convertire la visita in acquisto.

Ricordati che pagherai ogni volta che visitano il tuo annuncio, quindi c’è da persuadere l’utente il più possibile facendogli trovare l’offerta irresistibile.

La landing poi NON deve presentare il menù di navigazione, proprio perché l’intento è che l’unica cosa che possa fare all’interno della pagina è comprare o contattarti, quindi non ci interessa che vada a visitare altre sezioni perdendo così l’opportunità di vendergli.

Per farti capire di cosa si tratta, questo è un esempio di landing di vendita: clickeleads.com/la-tua-strategia-di-marketing-multicanale/

Oltre alla landing di vendita, sarà anche essenziale la pagina di “GRAZIE”, quella in cui andrai a ringraziare l’utente per aver compiuto l’azione che desideravi all’interno della tua landing (comprare/contattarti).

Questa pagina è importante perché, grazie al pixel che abbiamo configurato saremo in grado di capire se quell’utente non è più da inseguire con il tuo annuncio dato che ha già compiuto il l’azione che desideravi, risparmiando così denaro e risorse che andranno investite per chi invece non ha ancora compiuto l’obbiettivo.

Infatti per tutti quegli utenti che hanno cecato il tuo servizio in Google, gli apparirai con un annuncio che configureremo noi con il tuo aiuto (dato che sei la persona che conos, tra i primi risultati di ricerca e se non ti dovesse visitare o non dovesse compiere l’azione che desideri, saremo in grado grazie alla configurazione del pixel, di captare il codice ID dell’utente per inseguirlo nella sua navigazione in internet.

Il CODICE ID è un codice che è legato al dispositivo che usiamo per navigare in internet (come lo smartphone).

Devi sapere che Google riesce a ricondurre il tuo codice ID ai tuoi profili social e viceversa, quindi una volta che l’utente dimostra interesse nel tuo servizio, con il pixel riusciremo a dirgli a Google di apparire a quell’utente su altri siti e piattaforme web.

In questo modo il tuo annuncio potrà apparire solo a quell’utente che ha cercato il tuo servizio precedentemente per potergli offrire o riproporgli la tua offerta, limitandola o scontandola in base alle necessità.

Apparirai dunque a tutto il pubblico che ha cercato il tuo servizio, indipendentemente che abbia già visitato la tua landing di vendita o no.

Per questo motivo dovresti valutare l’opzione di fare una campagna di marketing multicanale, se la pubblicità che hai fatto fino adesso non ti ha generato frutti o non sai più cosa inventarti per far conoscere la tua attività e generare nuovi clienti.

strategia multicanale

Io ed il mio team saremo lieti di accompagnarti in questo viaggio ed ottimizzare i tuoi risultati ogni mese, supportandoti con le nostre conoscenze in campo di marketing.

E’ importante monitorare l’andamento della campagna pubblicitaria ed è per questo che ogni mese ti presenteremo l’informativa dei risultati ottenuti, insieme ai cambiamenti apportati per elevare la conversione delle visite in potenziali clienti.

Contattaci e ricevi la tua strategia personalizzata per il tuo settore.

Non perderti le novità iscrivendoti alla newsletter

Riceverai un avviso via email quando pubblicheremo un nuovo articolo.

Responsabile: Leoni Francesco

Finalità: Invio di informazioni richieste e newsletter.

Leggitimazione: Consenso da parte dell’utente. 

Destinatari: Elementor.

Diritti: Accedere, rettificare, limitare ed eliminare i tuoi dati.

Scopri di più sul mondo digital

Contáctanos para conocer nuestra metodología y ver la DEMO de tu web

Rellena el formulario y te llamaremos para saber más sobre el proyecto que quieres crear e invitarte a participar en una videollamada donde te mostraremos una DEMO de cómo podría ser tu plataforma digital, nuestra metodología con detalles de nuestro servicio y el presupuesto de realización.

inviami un messaggio per ricevere la tua strategia di marketing

Responsable: Leoni Francesco

Finalidades: Envío de información solicitada y boletines informativos.

Legitimación: Consentimiento del usuario. 

Destinatarios: Elementor.

Derechos: Acceder, rectificar, limitar y suprimir tus datos.